Valle delle Ferriere (itinerario naturale)

Pubblicato il

Durata: 2h – difficoltà: media/facile

Questo itinerario ha inizio nel centro storico di Amalfi e termina in una riserva naturale integrale protetta dall’Unesco e considerata sito d’interesse comunitario. L’intera area si estende lungo il corso del torrente Canneto; l’area della valle più vicina all’abitato è chiamata Valle dei Mulini, mentre, procedendo verso l’interno, prende il nome di Valle delle Ferriere. Il singolare habitat naturale della valle ospita rare specie di piante, tra cui la Woodwardia radicans, una felce preistorica risalente al periodo terziario, un vero e proprio fossile vivente. Lungo il sentiero, particolarmente spettacolari sono le cascate e i giochi di luce creati dal torrente che ogni tanto rallenta il suo corso in limpidi stagni ricchi di vegetazione. La Valle dei Mulini, all’inizio del percorso, è anche rinomata per le sue cartiere, tra le più antiche d’Europa, produttrici della famosa carta d’Amalfi. Vivamente consigliata è anche la visita all’interessante Museo della Carta.